Home > Glossario > T > TOSAP Glossario
Esplora per lettera
A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | Altri | Tutti
Categoria: Suolo pubblico

Stampa in versione pulita Invia questo termine ad un amico TOSAP

Definizione:
TASSA OCCUPAZIONE SPAZI ed AREE PUBBLICHE


= LEGISLAZIONE DI RIFERIMENTO: Decreto legislativo del 15/11/1993, n. 507
= PERCHE’ SI PAGA: per corrispondere un tassa al comune presso il quale vengono esposte; ai fini dell'imposizione si considerano rilevanti le occupazioni di qualsiasi natura, effettuate, anche senza titolo, nelle strade, nei corsi, nelle piazze e, comunque, sui beni appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile dei comuni e delle province.
= CHI PAGA: sono soggette alla tassa le occupazioni di spazi soprastanti il suolo pubblico box, passi carrai, aree mercato/fiere, banconi, tavolini del bar, trabattelli e impalcature da lavoro, etc... e si dividono in due tipi:
a) sono permanenti le occupazioni di carattere stabile, effettuate a seguito del rilascio di un atto di concessione, aventi, comunque, durata non inferiore all'anno, comportino o meno l'esistenza di manufatti o impianti;
b) sono temporanee le occupazioni di durata inferiore all'anno.
= MODALITA’ DI APPLICAZIONE DELLE TARIFFE: la tassa di occupazione si determina in base alla superficie di esposizione in cui e' circoscritto il mezzo espositivo, ovvero in base all'effettiva occupazione espressa in metri quadrati o in metri lineari con arrotondamento all'unita' superiore della cifra contenente decimali.; le tariffe sono determinate, inoltre, in base alla Classe del Comune (riferita al numero di abitanti), nonché al tariffario base e alla % applicata nel comune stesso; la tassa e' graduata a seconda dell'importanza dell'area sulla quale insiste l'occupazione.
Fonti: D. Lgs. 507/93, D. Lgs, 163/06

Inviato da francesco.mariani, il 01-Sep-2008 16:37. | Questo termine è stato letto individualmente 2155 volte.